Dove andare a Carnevale

mi-piace-viaggiare-dove-andare-a-carnevale-italia

Ci siamo quasi! Tirate fuori maschere e costumi di Carnevale e scegliete in quale città trascorrere la festa più allegra dell’anno.
Ma partiamo dalla base: quando è Carnevale? Nel 2016 queste sono le date da tenere a mente:

  • 4 febbraio: giovedì grasso
  • 7 febbraio: Carnevale
  • 9 febbraio: martedì grasso.

Che siate con gli amici o con la famiglia, Carnevale è l’occasione giusta per divertirsi e magari allontanarsi un po’ da casa per qualche giorno. Vi diamo qualche consiglio per vivere un Carnevale indimenticabile.

Venezia

Il Carnevale di Venezia è uno dei più famosi al mondo, apprezzato e celebrato per gli eventi e le maschere che ogni anno animano la vita della città lagunare. Se quindi avevate in programma di visitare Venezia, questo periodo è decisamente indicato e vi permetterà di avere un ricordo indelebile del Carnevale.

Quest’anno i festeggiamenti inizieranno il 23 gennaio con lo spettacolo sul Canale di Cannaregio, evento che incanta ogni anno migliaia di persone. Ma le attrazioni si susseguono e la meraviglia aumenta di volta in volta: pensate alla divertente sfilata delle maschere in Piazza San Marco, all’affascinante Festa delle Marie, al surreale Volo dell’Angelo e  ancora al Volo dell’Aquila. Si tratta di un Carnevale unico, in cui colori, allegria e divertimento costituiscono solo la base. Tutto il resto è spettacolo e magia!

Trovi tutto il programma del Carnevale di Venezia cliccando qui.

Viareggio

Anche il Carnevale di Viareggio è famoso in tutta Italia e nel mondo. Pensate che la prima sfilata risale al 1873. Solo all’inizio del Novecento però la manifestazione si appropria dell’affascinante ambientazione della passeggiata a mare.

I festeggiamenti quest’anno dureranno per l’intero mese di febbraio e arriveranno fino al 5 marzo con eventi diurni e notturni: fuochi d’artificio, enormi carri allegorici, veglioni e feste in maschera caratterizzeranno la vita della città per diverse settimane e offriranno incredibili occasioni di divertimento. A dare l’inizio sarà, come sempre, il triplice colpo di cannone sparato dal mare. Poi sarà festa: quest’anno sono ben cinque i concorsi mascherati, tutti con temi diversi.
E che ne pensate di visitare la Cittadella, il complesso in cui prendono vita i carri allegorici?

Trovate tutte le info sul Carnevale di Viareggio cliccando qui.

Sauris

Nel nord Italia, il Carnevale di Sauris è senza dubbio tra i più affascinanti.
Il mercoledì delle Ceneri si svolge la Notte delle Lanterne, l’evento forse più importante di tutta la manifestazione, durante il quale le maschere si ritrovano e iniziano la propria sfilata accompagnate dal Rölar e dal Kheirar, il primo con i suoi caratteristici sonagli e il secondo riconoscibile per la maschera di legno e la scopa. La sfilata segue un suggestivo percorso notturno, tra prati e boschi, illuminato dalle lanterne dei partecipanti (che le noleggiano in loco).

Si tratta di un Carnevale molto diverso da quello a cui siamo abituati, ma la suggestione e la meraviglia che è possibile vivere qui sono senza paragoni.

Per tutte le info sul Carnevale di Sauris clicca qui.

Acireale

Il Carnevale di Acireale è ormai da tempo definito (a ragione probabilmente) il più bel carnevale di Sicilia.

Quest’anno i festeggiamenti inizieranno il 30 gennaio e si concluderanno il 9 febbraio. Ma cosa prevede il programma? A dare l’inizio a questa manifestazione sarà l’arrivo della Regina del Carnevale e del Re Burlone sul carro vincitore dell’edizione 2015; seguiranno spettacoli, mostre, concerti, concorsi per bambini, ma anche un campionato di scacchi a squadre, esibizioni di giovani talenti, e naturalmente i grandi carri allegorici. Sapevate che una delle peculiarità di questo Carnevale sono i carri infiorati?

Per tutte le info sul Carnevale di Acireale e per il calendario degli eventi clicca qui.

Putignano

Il Carnevale di Putignano raggiunge quest’anno la 622° edizione. Si tratta di una festa ricchissima di allegria e divertimento, ma anche cultura e e tradizioni.

Pensate che inizia il 26 dicembre con l’antichissima Festa delle Propaggini durante la quale i cosiddetti propagginanti recitano versi di satira in dialetto pugliese sui personaggi più importanti della città. Ma non è tutto: la Festa dell’Orso, il Funerale del Carnevale e i rintocchi della Campana dei Maccheroni  rappresentano altre tradizioni di questo Carnevale. E vedrete quanti carri e quanti gruppi mascherati!

Per tutte le informazioni sul Carnevale di Putignano clicca qui.

Visualizza la gallery per scoprire i posti più belli dove andare a Carnevale.

condividimi